Questo sito utilizza cookie tecnici, di terze parti e di profilazione per migliorare la tua esperienza e inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per maggiori informazioni e per disabilitare i cookie consulta la cookie policy, continuando a navigare acconsentirai all’utilizzo dei cookie.

Menu
torna al listato

Agenda

SETTIMANA1
SETTIMANA2
SETTIMANA3
SETTIMANA4
SETTIMANA5
SETTIMANA6
SETTIMANA7
SETTIMANA8
SETTIMANA9
SETTIMANA10
SETTIMANA11
SETTIMANA12
SETTIMANA13
SETTIMANA14
SETTIMANA15
SETTIMANA16
SETTIMANA17
SETTIMANA18
SETTIMANA19
SETTIMANA20
SETTIMANA21
SETTIMANA22
SETTIMANA23
SETTIMANA24
SETTIMANA25
SETTIMANA26
SETTIMANA27
SETTIMANA28
SETTIMANA29
SETTIMANA30
SETTIMANA31
SETTIMANA32
SETTIMANA33
SETTIMANA34
SETTIMANA35
SETTIMANA36
SETTIMANA37
SETTIMANA38
SETTIMANA39
SETTIMANA40
SETTIMANA41
SETTIMANA42
SETTIMANA43
SETTIMANA44
SETTIMANA45
SETTIMANA46
SETTIMANA47
SETTIMANA48
SETTIMANA49
SETTIMANA50
SETTIMANA51
SETTIMANA52
Agro
Blogger
Enologia
Eventi
Expo2015
Food
Social
SETTIMANA 40

Lotta agli sprechi: l’uso della Doggy Bag ancora poco diffuso

Fonte: Today.it

Contrariamente a quanto sta accadendo nel resto d’Europa e del mondo, la cosiddetta “Doggy Bag” non conquista gli italiani.

Con il termine “Doggy Bag", si intende semplicemente l’atto del portare a casa il cibo e le bevande che con si sono consumate durante i propri pasti al ristorante.

Secondo una recente ricerca Coldiretti/Ixe’, questa pratica virtuosa, con sensibili ricadute sul piano della lotta allo spreco alimentare, sarebbe ancora un tabù per la stragrande maggioranza degli italiani.

Secondo la Coldiretti, la “Doggy Bag mal si concilia con i troppi pudori ancora presenti nel richiedere gli avanzi del cibo acquistato

Come si legge su Today.it, secondo la Coldiretti, la “Doggy Bag mal si concilia con i troppi pudori ancora presenti nel richiedere gli avanzi del cibo acquistato“. Insomma, solo una questione di vergogna, che sarebbe utile far sparire il prima possibile.

Gli italiani avvezzi a questa pratica, infatti, sono soltanto il 20%, nonostante siano ormai tantissimi i personaggi famosi immortalati con la propria Doggy Bag in mano all’uscita dei ristoranti di lusso. Per Michelle Obama, ad esempio, è un’abitudine già da molto tempo e lo stesso sembra essere per Rihanna che, qualche tempo fa, è stata fotografata mentre portava via una bottiglia di Sassicaia non finita da un famosissimo ristorante di Santa Monica.

Cliccate qui per leggere l’articolo completo e ricordate che, sebbene non lo facciano ancora in molti, i ristoranti italiani sono già attrezzati: la prossima volta che andate a mangiare fuori, chiedete la Doggy Bag!

LASCIA IL TUO COMMENTO
Moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Non ci sono commenti all'articolo.