Questo sito utilizza cookie tecnici, di terze parti e di profilazione per migliorare la tua esperienza e inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per maggiori informazioni e per disabilitare i cookie consulta la cookie policy, continuando a navigare acconsentirai all’utilizzo dei cookie.

Menu
torna al listato

Agenda

SETTIMANA1
SETTIMANA2
SETTIMANA3
SETTIMANA4
SETTIMANA5
SETTIMANA6
SETTIMANA7
SETTIMANA8
SETTIMANA9
SETTIMANA10
SETTIMANA11
SETTIMANA12
SETTIMANA13
SETTIMANA14
SETTIMANA15
SETTIMANA16
SETTIMANA17
SETTIMANA18
SETTIMANA19
SETTIMANA20
SETTIMANA21
SETTIMANA22
SETTIMANA23
SETTIMANA24
SETTIMANA25
SETTIMANA26
SETTIMANA27
SETTIMANA28
SETTIMANA29
SETTIMANA30
SETTIMANA31
SETTIMANA32
SETTIMANA33
SETTIMANA34
SETTIMANA35
SETTIMANA36
SETTIMANA37
SETTIMANA38
SETTIMANA39
SETTIMANA40
SETTIMANA41
SETTIMANA42
SETTIMANA43
SETTIMANA44
SETTIMANA45
SETTIMANA46
SETTIMANA47
SETTIMANA48
SETTIMANA49
SETTIMANA50
SETTIMANA51
SETTIMANA52
Agro
Blogger
Enologia
Eventi
Expo2015
Food
Social
SETTIMANA 38

Cosa mangiano i più longevi del pianeta?

Nel 2004, gli studiosi Gianni Pes e Michel Poulain identificarono 5 aree del mondo in cui si registra una durata media della vita di gran lunga superiore a quella del resto del mondo.

Le “Zone Blu” - così furono definite dagli studiosi - si trovano sparse per il mondo e, forse non tutti lo sanno, ce n’è una anche in Italia:

  • Sardegna, Italia
  • Isola di Okinawa, Giappone
  • Loma Linda, California
  • Penisola di Nicoya, Costa Rica
  • Icaria, Grecia

In tutte queste aree si ritrovano degli aspetti ricorrenti nel modo di vivere, come, ad esempio, la bassa propensione al tabagismo e l’abitudine all’attività fisica moderata, nonché il porre la famiglia al centro di tutto e un forte senso di comunità con i propri compaesani.

Tra i vari fattori che incidono sull’elevata longevità, poi, non potevano mancare le abitudini alimentari.

Secondo gli scienziati, tra i vari fattori che incidono sull'elevata longevità registrata in 5 aree del mondo, vi sono, ovviamente, le abitudini alimentari.

In un articolo pubblicato su www.corriere.it , vengono elencate le 15 abitudini alimentari condivise dalle 5 popolazioni delle zone blu. Pratiche che, a ragione, possono essere considerate veri e propri elisir di lunga vita.

Eccole elencate sinteticamente, per scoprirne i dettagli di ognuna, vi rimandiamo all’articolo originale: http://www.corriere.it/salute/nutrizione/cards/15-abitudini-salutari-riguardo-cibo-che-condividono-tutti-longevi-pianeta/95percento-quello-che-mangi-deve-provenire-piante_principale.shtml

1. Il 95% di quello che mangi deve provenire da piante
2. Carne: non più di due volte a settimana
3. Consuma fino a 85 grammi di pesce al giorno
4. Riduci il consumo di latticini e formaggi
5. Goditi fino a tre uova a settimana
6. Legumi cotti ogni giorno (almeno mezza tazza)
7. Passa alla «pasta madre» o alla farina di grano integrale
8. Taglia il consumo di zucchero
9. Come snack mangia due manciate di noci
10. Attieniti a cibi riconoscibili per ciò che sono
11. Aumenta l’introito di acqua
12. Se proprio vuoi bere alcol, almeno bevi vino rosso
13. Bevi tè verde
14. Caffeina? Solo dal caffè
15. Un perfetto equilibrio tra le proteine

Tag: Food
LASCIA IL TUO COMMENTO
Moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Non ci sono commenti all'articolo.