Questo sito utilizza cookie tecnici, di terze parti e di profilazione per migliorare la tua esperienza e inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per maggiori informazioni e per disabilitare i cookie consulta la cookie policy, continuando a navigare acconsentirai all’utilizzo dei cookie.

Menu
torna al listato

Agenda

SETTIMANA1
SETTIMANA2
SETTIMANA3
SETTIMANA4
SETTIMANA5
SETTIMANA6
SETTIMANA7
SETTIMANA8
SETTIMANA9
SETTIMANA10
SETTIMANA11
SETTIMANA12
SETTIMANA13
SETTIMANA14
SETTIMANA15
SETTIMANA16
SETTIMANA17
SETTIMANA18
SETTIMANA19
SETTIMANA20
SETTIMANA21
SETTIMANA22
SETTIMANA23
SETTIMANA24
SETTIMANA25
SETTIMANA26
SETTIMANA27
SETTIMANA28
SETTIMANA29
SETTIMANA30
SETTIMANA31
SETTIMANA32
SETTIMANA33
SETTIMANA34
SETTIMANA35
SETTIMANA36
SETTIMANA37
SETTIMANA38
SETTIMANA39
SETTIMANA40
SETTIMANA41
SETTIMANA42
SETTIMANA43
SETTIMANA44
SETTIMANA45
SETTIMANA46
SETTIMANA47
SETTIMANA48
SETTIMANA49
SETTIMANA50
SETTIMANA51
SETTIMANA52
Agro
Blogger
Enologia
Eventi
Expo2015
Food
Social
SETTIMANA 49

Conosci la vera storia del pomodoro?

Non sappiamo se esistano dati ufficiali ma, almeno secondo noi, il pomodoro è uno degli ortaggi più apprezzati e, probabilmente, anche dei più mangiati.

Tuttavia, nonostante ormai sia presente sulle tavole di tutto il mondo 12 mesi all’anno e, come vi abbiamo raccontato la scorsa settimana, vi siano progetti che ambiscono a renderne possibile la coltivazione nello spazio, pochi ne conoscono la vera storia.

Tutti sanno che è arrivato in Europa solo dopo la scoperta dell’America, nel 1942.
Ma quanti di voi, ad esempio, sanno che è stato ritenuto velenoso fino al tardo 800?

In America il pomodoro divenne famoso grazie a una congiura contro il presidente Abrahm Lincoln che, naturalmente, fallì.

Come si legge su vesuviolive.it, era ritenuto talmente velenoso da essere utilizzato in un tentativo di congiura ai danni del presidente Abramo Lincoln. L’omicidio naturalmente fallì e, in modo altrettanto ovvio, il presidente cominciò a diventare grande amante dell’ortaggio.

Prima che si diffondesse il suo uso alimentare, veniva utilizzato più che altro come pianta ornamentale i cui frutti, secondo alcuni, godevano di particolari proprietà afrodisiache.

Sembra che l’origine del nome “Pomo d’oro” (“Pomme d’amour” in Francia) derivi proprio da questa credenza.

Per scoprire tutte le curiosità su questo ingrediente capace di impreziosire qualsiasi ricetta, leggete l’articolo completo cliccando qui.
https://www.vesuviolive.it/cultura/116447-il-pomodoro-da-frutto-velenoso-a-protagonista-della-cucina-napoletana/

LASCIA IL TUO COMMENTO
Moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Non ci sono commenti all'articolo.